Casi

I CASI
Per prima cosa è importante notare che gli articoli, i sostantivi, gli aggettivi e i pronomi si declinano secondo il genere (maschile, femminile, neutro), il numero (singolare o plurale) e la funzione logica.
Vi sono quattro casi per esprimere la funzione logica della parola all’interno della frase: nominativo (soggetto), genitivo (complemento di specificazione), dativo (complemento di termine), e accusativo (complemento oggetto).
Le parole maschili o neutre polisillabiche hanno la desinenza -s al genitivo singolare; i monosillabi e le parole che finiscono con le lettere s, x, z, tz, tsch, st e ß (che non è una lettera) prendono la desinenza -es. I sostantivi maschili deboli non hanno alcuna desinenza.

Es.:
Der Lehrer, des Lehrers. – L’insegnante, dell’insegnante.
Der Karst, des Karstes. – La zappa, della zappa.
Der Arzt, des Artzes. – Il medico, del medico.

Al dativo plurale tutti i sostantivi, ad esclusione di quelli che al plurale finiscono in -n o in -s, hanno la desinenza in -n.

Es.:
Die Mütter, den Müttern. – Le mamme, alle mamme.
Die Freunde, den Freunden. – Gli amici, agli amici.